25.03.2013. Pubblicizzare la propria attività. Tecniche per il posizionamento nei motori di ricerca. .

Dopo anni e anni di studi e ricerche, raccolte dati e statistiche, test e sondaggi, i ricercatori e studiosi del settore della pubblicità sono arrivati alla sorprendente conclusione che la più efficace forma di pubblicità è il "Tam Tam".

Si, il tam tam, cioè il passaparola da una persona ad un'altra. Effettivamente questa è un'esperienza che possiamo constatare tutti: quando a consigliarci un prodotto è un nostro conoscente o amico, comunque una persona in cui poniamo una certa fiducia, allora il nostro primo approccio con quel prodotto sarà più aperto e meno diffidente.

Le moderne tecniche di advertising vertono proprio a questo, cioè a creare una cassa di risonanza che porti gli utenti ad avvicinarsi con fiducia ad una marca, ad un prodotto o ad un servizio.

Anche per quel che riguarda la realtà virtuale del commercio in Internet valgono le regole del tam tam. Anzi, si potrebbe dire che sono molto più efficaci che nella vita reale in quanto, proprio per sua natura, Internet permette il collegamento di migliaia di utenti contemporaneamente e la diffusione di una notizia in tempi brevissimi.

Prima di tutto occorre dire che, per innescare il tam tam, occorre la cossiddeta massa critica (proprio come nelle reazioni atomiche) , cioè un certo numero di sostenitori, al di sotto del quale tutti gli sforzi pubblicitari finiscono per avere breve durata. In questo contesto assumono grande importanza i social network (ad esempio il noto Facebook).
In effetti le attuali piattaforme di social communication stanno facendo grandi investimenti e sforzi in questa direzione.


Ok. Per innescare la cossiddetta massa critica è necessario attuare delle tecniche pubblicitarie e attenersi a certe regole.

La prima regola è la fidelizzazione del cliente. Tenete presente che se avete intenzione di vendere solo perchè siete bravi a convincere o perchè siete specializzati nelle tecniche PNL (per carità), cioè avete in mente il cosiddetto mordi e fuggi, allora il vostro lavoro è il venditore e non l'imprenditore.

La fidelizzazione del cliente serve a mantenere un cliente fedele nel tempo ai nostri servizi o prodotti. Questo significa che egli deve rimanere soddisfatto del nostro prodotto per un lungo periodo di tempo e non per la sola durata dell'acquisto vero e proprio.
Poche volte ho sentito parlare di onestà intellettuale. Credo che questo sia invece il fondamento della fidelizzazione. Ogni prodotto in vendita ha una propria validità che può essere il prezzo, la qualità, l'unicità o altro. Per onestà intellettuale intendo la capacità di vendere il prodotto secondo le qualità che esprime e non cercando di raggirare il cliente.
Quindi siate onesti, tra milioni di cliente ci sono anche i vostri, state tranquilli, e sono tanti.

Questo primo punto è importante perchè costituisce il cardine di tutte le altre tecniche di pubblicità. Lasciate da parte quindi tutti i trucchi degli imbonitori, se siete veri sarete anche convincenti.


Seconda regola, fatevi trovare. La gente ha bisogno di sapere che esistete per poter diventare vostra cliente. Dato che parliamo di Internet e commercio elettronico dobbiamo necessariamente parlare del posizionamento nei motori di ricerca.

Le regole che stanno alla base di un buon posizionamento sono: contenuti del sito, struttura interna del codice delle pagine del sito, link e diffusione in internet.

Google cerca di far aderire i risulatati di una ricerca alla realtà dei siti, cioè più un sito è importante e maggiore sarà la sua visibilità. Il motore di ricerca si serve di programmi che analizzano tutti i milioni di siti esistenti e li classificano. Logicamente è considerato più importante un sito che ha molte pagine o prodotti, che non ha errori di programmazione nel codice e che è molto linkato dagli utenti di internet.
Per quanto riguarda gli errori di programmazione è necessario richiedere, a chi realizza il sito per noi, le certificazioni di correttezza del codice e dell'accessibilità.

Per quanto riguarda i contenuti, le regole a cui è sensibile un motore di ricerca, sono: quantità di testo e individuazione nel testo delle parole chiave. Ad esempio se stiamo parlando di cucina italiana nel sito dovrebbero essere presenti parole come sugo, pasta ecc e ci dovrebbero essere molte ricette. Attenzione però, inzuppare i testi di troppe parole chiave è controproducente, quindi ricordarsi il consiglio numero uno, onestà.

Per quanto riguarda i contenuti è preferibile non copiarli, perchè ne va della diffusione delle pagine in internet. Infatti, se proponete nel vostro sito articoli che si possono trovare ovunque, difficilmente diventerete tra i preferiti di qualcuno, diffilmente il link sarà inserito in un blog o in un'altro sito.

Dopo aver inserito i contenuti nel vostro sito, per aumentarne la visibilità potrete adottare la tecnica dell'article marketing. Si tratta di pubblicare comunicati stampa, articoli e post su altri siti che offrono questo servizio gratuitamente. Per questi articoli potete proporre in parte o in tutto contenuti già presenti nel vostro sito. Questa è un'ottima tecnica a costo zero.

Infine, sempre per la diffusione del vstro sito, chedete gentilmente ai vostri amici di inserire il vostro link sul loro blog e di farvi un pò di pubblicità.


Quanto detto, tecniche e suggerimenti, andrebbero attuati tutti assieme, in un limitato periodo di tempo. Per raggiungere la massima diffusione possibile e cercare di innescare la massa critica. Dopo tale periodo è necessario esaminare i risultati ottenuti ed eventualmente correggere alcuni aspetti.

Torna alle news

News Archive

09.08.2013. Spot autostereoscopici

Realizziamo spot e sigle in 3D ottimizzate per tv 3d autostereoscopiche (senza occhialini). Abbiamo esteso le nostre competenze in rendering e animazioni 3d anche alle tv autostereoscopiche di ultima generazione. Si tratta di particolari televisori in grado di generare un'immagine in 3 dimensioni [...]

10.07.2013. 3 Buoni motivi per pubblicare il tuo Sito Internet

La pubblicità è l'anima del commercio, si sa: quindi vale la pena di prendere in considerazione anche la possibilità di fare pubblicità con un sito internet. Uno spot televisivo dura 30 secondi, alla radio poco più del doppio, con un volantino si e no una giornata, con un manifesto circa una settimana e su una rivista giusto il tempo di voltare pagina. Su internet invece? Un sito internet è visibile 24 ore su 24 per 365 giorni l'anno [...]

04.06.2013. Quali sono i passi per aprire una nuova attività di e-commerce.

Prima di aprire effettivamente un e-commerce, completo di sito internet, prodotti, carrello e modalità di pagamento dobbiamo affrontare gli adempimenti burocratrici che ci permetteranno di svolgere regolarmente la nostra attività di vendita. [...]

15.04.2013. Drop Ship ovvero "magazzino zero"

La gestione di un'attività commerciale risente spesso del problema delle giacenze di magazzino, soprattutto in periodi difficili e di scarsa liquidità.
La merce acquistata per tempo, per consentire l'approvvigionamento necessario alla propria attività, pone principalmente due problemi: [...]

25.03.2013. Pubblicizzare la propria attività. Tecniche per il posizionamento nei motori di ricerca.

Dopo anni e anni di studi e ricerche, raccolte dati e statistiche, test e sondaggi, i ricercatori e studiosi del settore della pubblicità sono arrivati alla sorprendente conclusione che la più efficace forma di pubblicità [...]

22.01.2013. Gli annunci a pagamento e le tecniche di advertising.

Quando si effettua una ricerca su Google, nella pagina dei risultati sono presenti due zone indicate dalla scritta "link sponsorizzati". Per link sponsorizzati si intendono gli annunci a pagamento. Questo accade anche negli altri motori di ricerca, nei social network, nei video di youtube, ecc. Ovviamente, gli annunci a pagamento presenti nella pagina sono pertinenti alla chiave di ricerca, cioè alle parole o alla frase inserita nel box di ricerca oppure alle proprie preferenze di navigazione. [...]
This template downloaded form free website templates